14 giu 2017

Cinema Story + Diario Politico

Il capitolo Billy Somasky Cineclub viene sostituita da questo link social .
Abbandonato progetto di una Storia del Cinema, in favore di una raccolta di immagini (quindi una Storia fotografica, e non scritta, della Settima Arte).
Lo stesso con Diario Politico , pagina social che va a sostituire- proseguire- l'intera sezione Società .


12 giu 2017

Faster, Pussycat ! Kill ! Kill !

Cinema di serie b, cinema erotico, cinema d'azione, commedia e viaggio nella provincia americana, narcissismo e Silicon Valley; tutto il repertorio. Russ Meyer, complice le sue donne dalle forme sinuose, firma il suo incontestabile capolavoro. Il film americano chepiùamericanononsipuò, con Tura Satana sugli scudi, la dolce Lori Williams, e la bisex Haji a tenerle testa.

07 giu 2017

Ginger e Fred

Omaggio malinconico, sberleffo contro la tv, anticipazione dei reality, critica al berlusconismo nascente (che, purtroppo, come si vide dopo, non era il peggio), contenitore e cinema d'autore scatenato, atto d'accusa contro la dipendenza televisiva- e la pubblicità (cameo non indifferente di Moana). Ci vorrebbe un libro a parte per raccontare e spiegare Ginger e Fred, forse il vero grande capolavoro dell'ultimo Fellini.

Edward mani di forbice (Edward Scissorhands)

Iridescenza e magia, colore e gotico. La storia di un "diverso", così atemporale da sembrare, più che una favola, una leggenda. Johnny Depp nell'interpretazione della vita, Winona all'apogeo della giovinezza. Tim Burton ben lungi dallo stancare. Un classico che piace ancora e che ricorda l'epico Un marziano a Roma di Flaiano. Storia d'amore e poesia, romanticismo e Vincent Price.

02 giu 2017

Mentre Roma sta craccando (vol. 3): I Topi

E il topo diventò l'unità monetaria

Zibigniew Herbert

Bambino morso da un topo a Villa Gordiani

Non ci sono più le zoccole di una volta...

28 mag 2017

Jack Kerouac si faceva troppi problemi

Orizzonte sui miei piedi
orizzonte sui miei lacci
il figlio del figlio del figlio
di Jack Kerouac
ha il profilo di mio padre

24 mag 2017

Gore Vidal, la noia fatta scrittore

Finalmente "veggio terra" (cit.): sto finendo (-40 pagine) il romanzo Duluth di Gore Vidal. E questo sarebbe uno dei più grandi scrittori americani del '900 ? Sembra come le cose più pallose del sopravvalutato (Pastorale esclusa ) Philip Roth, ma con qualcosa in meno. Voleva essere una satira della società americana, specie del reaganismo, ma è solo una fiera dello sbadiglio e di battute scontate. Brutta esperienza letteraria. Fortunatamente c'è una Joan Didion (Prendila così) che mi aspetta. 22-5

22 mag 2017

Io, senza amore

Non avere una donna
e' la più grande
umiliazione
che si possa avere
più di una farfalla che combatte

21 mag 2017

Il doppio gioco di Lucio Battisti vol. 2: disco per disco

Disco per disco la leggendaria storia musicale di un compositore vero: Lucio Battisti (1943-97), che riformò il pentagramma sentimentale quando quasi tutti i big musicali facevano "politica"; e cantore ermetico- sperimentale, invece, mentre gran parte dei colleghi copiava le cose fatte da lui quindici anni prima.